PROGETTO SCACCHI A SCUOLA 2005/2006 – PIEMONTE

Il valore degli scacchi come supporto pedagogico è noto da tempo ed è stato evidenziato da diversi specialisti in ambito educativo e sociologico. La stimolazione della capacità logica, l’educazione al gioco come attività propedeutica al contatto sociale, la capacità immaginativa sono tra i fondamenti che fanno degli scacchi un gioco completo e ricco di spunti didattici ed educativi.
In questi ultimi anni la diffusione dell’insegnamento degli scacchi in ambito scolastico sta vivendo una nuova fase di sviluppo. Grazie all’iniziativa di alcuni circoli scacchistici, in alcune regioni italiane è stato introdotto sistematicamente l’insegnamento degli scacchi nelle scuole. Seguendo questa filosofia, la nostra associazione ha promosso iniziative rivolte ai giovani attraverso l’organizzazione di corsi interni alla sede o tenuti nelle scuole di Nichelino nell’ambito del progetto “Senza Confini”.
In modo particolare, l’assegnazione delle Olimpiadi di Scacchi del 2006 a Torino rappresenta un momento di svolta. Il grande interesse per questa manifestazione rende ancora più opportune iniziative mirate a promuovere gli scacchi soprattutto tra i più giovani e il nostro progetto appare attinente alle iniziative adottate a Torino e nella provincia di Cuneo, dove i corsi nelle scuole si stanno affermando in maniera sempre più convincente.

Il nostro progetto intende attivare in maniera sistematica i corsi di scacchi nelle scuole e creare le condizioni per permettere ai ragazzi più motivati di intraprendere un primo percorso di attività agonistica.
La struttura dei corsi che proponiamo prevede una fase iniziale orientata a fornire i fondamenti del gioco ed una fase di perfezionamento con lezioni più avanzate. In entrambi i casi è ricercata l’interattività con i ragazzi e sono previsti tornei a fine corso tra i partecipanti.
I corsi modulari hanno la durata di 10 ore (da svolgersi in 5 lezioni da 2 ore ciascuna) garantendo la docenza da parte di un istruttore qualificato riconosciuto dalla F.S.I. (Federazione Scacchistica Italiana, disciplina affiliata al CONI).
Il materiale didattico per le lezioni è prodotto dal Comitato Regionale Piemonte Scacchi e verrà distribuito gratuitamente agli studenti. L’associazione contribuirà mettendo a disposizione il proprio materiale.

Attualmente gli istruttori riconosciuti disponibili della nostra associazione sono i seguenti (tra parentesi le esperienze accumulate):
Crepaldi Manuele, Istruttore Elementare (corsi di base nell’associazione)
Demagistri Gigi, Istruttore Elementare (corsi di base a Carignano e Villastellone)
D’Ingiullo Giovanni, Istruttore Elementare (corsi di base nell’associazione)
D’Ingiullo Roberto, Istruttore Giovanile (corsi di base e avanzati nelle scuole e nell’associazione)
Finelli Carmine, Istruttore Elementare
Guarneri Giuseppe, Istruttore Giovanile (corsi di base e avanzati nelle scuole e nell’associazione)
Scarenzio Renato, Istruttore Giovanile (lezioni avanzate)

L’A.D. Scacchi Nichelino si propone di organizzare l’attività didattica e di promozione del gioco in conformità ai programmi del C.O.N.I.-F.S.I., e su mandato del Comitato Regionale Piemonte Scacchi intende soddisfare tutte le richieste pervenute dalle scuole dei Comuni di Torino Sud. Saranno consentiti e agevolati i controlli sia da parte di un Consigliere delegato dal Comitato Regionale Piemonte Scacchi, sia da parte di tutti gli Enti che contribuiranno alla realizzazione del progetto.

Sviluppi dell’attività scacchistica

In base al numero di studenti coinvolti nei corsi base prevediamo di istituire circoli scacchistici scolastici ai quali verranno garantiti una lezione avanzata settimanale di due ore da tenersi per tutto l’anno come attività extrascolastica. In prospettiva, il progetto prevede anche l’organizzazione di Campionati Studenteschi tra i circoli scacchistici scolastici a livello Comunale e Provinciale.
A tutti i partecipanti, sia del corso di base sia dei circoli scacchistici scolastici, sarà proposto di frequentare in forma del tutto gratuita l’Associazione Dilettantistica Scacchi Nichelino, inclusa la partecipazione ai tornei giovanili.
L’obiettivo principale di questo progetto è quello di fornire alle scuole uno strumento didattico e formativo come il gioco degli Scacchi e di ottenere un incremento della “popolazione scacchistica” che possa appassionarsi in occasione delle Olimpiadi Scacchistiche. Tale manifestazione, che si svolgerà a Torino dal 20 maggio al 4 giugno 2006, rappresenta un evento unico in Italia e siamo convinti che permetterà la crescita dell’interesse legato alla disciplina scacchistica. Per l’occasione il Comitato Organizzatore sta predisponendo tutta una serie di attività culturali a corollario della manifestazione principale che hanno attinenza con gli scacchi. Per gli studenti potrebbe essere un’occasione per arricchire la conoscenza del gioco anche sotto aspetti più culturali senza trascurare naturalmente la possibilità di vedere all’opera i più forti giocatori al mondo.

Per eventuali ulteriori informazioni, oltre la sede dell’associazione, contattare Giovanni D’Ingiullo tel. 011.626864 cell. 3388553541, e-mail: info@scacchinichelino.it

Gianpaolo Melissano

Gianpaolo Melissano

Classe 1983. Salentino a Torino