Festival 2007

25/10/2007 Festival 2007

 

Il Festival dei record (Nichelino 4-7-Ottobre 2007)

Se non fosse vero, quasi sarebbe da non credere. Invece, il Festival di Nichelino, giunto alla sua ottava edizione ottiene un successo straordinario. Innanzi tutto per il numero record di partecipanti. 96 giocatori al via ripartiti nei tre tornei rappresentano una cifra di tutto rispetto, quasi anomala se rapportate alle difficoltà incontrate dagli organizzatori di manifestazioni che vantano un montepremi e un passato più consistenti. Ma la soddisfazione aumenta sfogliando i nomi dei partecipanti, tra cui giocatori provenienti dalla Svizzera, Val D’Aosta, Lombardia, Toscana e Liguria .
La grande novità di questa edizione è stata l’arrivo massiccio di giovani (addirittura 21 under 18); in particolar modo la nidiata promossa dalla Scacchistica Torinese, che finalmente comincia a raccogliere i frutti di quanto seminato in anni di attività didattica.
E poi come nascondere la soddisfazione di poter inserire un altro grande maestro nell’albo d’oro del torneo. Il russo Igor Naumkin era lo scontato favorito dell’Open A ma si è fatto apprezzare anche per la disponibilità di analizzare, di commentare senza mai farsi prendere dalla spocchia di chi può contare su una superiorità tecnica evidente. Alle spalle del campione russo si è piazzato un po’ a sorpresa, ma non troppo, l’emergente Alessandro Davi, appena 13enne ma con una maturità di gioco che fa pensare ad una rapida scalata per il punteggio elo. Discrete le prestazioni di altri due big della vigilia: il vincitore della passata edizione Angelo Damia e l’eterno enfant prodige Alberto Pulito che hanno concluso tra i premiati. Tra di loro si è piazzato il sedicenne Alessandro Parodi autore di un’ottima seconda parte di torneo e bravo nel resistere agli assalti di Damia nell’ultimo turno. Bene anche Gianluca Finocchiaro che con 4 punti prende il premio di fascia(elo 1900-2000) ed è il primo dei nostri soci.
Nell’Open B successo come da pronostico per Marco Macario che si è sbarazzato della concorrenza con un perentorio 5.5 su 6. Alle sue spalle giungono a pari punti Federico Venturino, Manuel Miglietta , Massimo Del Gaudio, Rossetti Alberto.
Infine nell’Open C vittoria sul filo di lana con 5 punti per Domenico Menniti su Maurizio Giacone; terzo il dodicenne Samuele Bisi.
Nota di colore la presenza di Riccardo Bisi e Riccardo Lauzi: stesso nome ma distanziati all’anagrafe da appena 84 anni di differenza (6 per il primo, 90 per il secondo): arrivederci ad entrambi all’anno prossimo.
Il comportamento esemplare di tutti i partecipanti ha evitato ogni contestazione: senza sbavature la direzione dell’arbitro Jean Dominique Coqueraut.
Si ringrazia lo sponsor B&B organizzato FIAT di Moncalieri per la collaborazione. Ed ora appuntamento alla prossima edizione!

Gianpaolo Melissano

Gianpaolo Melissano

Classe 1983. Salentino a Torino